Autore: parcostagioni

21 Novembre, Festa degli Alberi

Ci chiamiamo “Parco delle Stagioni” e un motivo c’è.

Abbiamo scelto questo luogo perché ci sembrava il più adatto a ospitare i progetti che avevamo in mente, ma ce ne siamo davvero innamorati quando abbiamo capito che ancor più della villa e della sua barchessa era il parco il vero cuore, e anche l’anima… e anche i polmoni, di questo tesoro ancora sconosciuto.

Abbiamo scoperto un pò alla volta cosa questo luogo nascondesse. All’inizio era una selva oscura. Un intrico di rami e sterpaglie abbandonati, trascurati da decenni. Ma un pò per volta, un metro alla volta… un colpo di falce e uno di cesoia, la luce ha cominciato a farsi strada; alberi incredibili e centenari di cui non sapevamo l’esistenza, per noi sono nati in quel momento.

9.900 m2 di superficie ospitano splendide magnolie, aceri, carpini, ippocastani, gelsi, tigli… e poi ci sono cedri Lawson e del Libano, sequoie e metasequoie, ginkgo biloba, prunus e liquidambar.

Ora bonificata, quest’area sarà presto oggetto di restauro, con la creazione di sentieri e di aree recettive per eventi all’aperto, il ripristino del laghetto e della fontana a cui verranno consolidati gli argini.

Questa è diventata la nostra casa. C’è sempre una brezza gentile, e alberi secolari ci insegnano a vivere. A volte non serve andare lontano per raccogliere tutta l’ispirazione del mondo!

…21 Novembre, la Festa degli Alberi!

“The Ruling RE-“: quando un prefisso racconta il mondo che cambia.

La notizia è che insieme al Design Studio Wrad saremo partner dell’istituto professionale G.B Garbin di Thiene per un meraviglioso ciclo di incontri! Sono appuntamenti rivolti agli studenti della scuola, dedicati alla consapevolezza dell’impatto ambientale e sociale dei processi produttivi nel mercato del FASHION, offrendo prospettive alternative concretamente responsabili.

Re- è il prefisso universalmente riconosciuto per parlare di recycle, reuse, reduce, ma in italiano è anche parola di senso compiuto con un significato molto chiaro… chi detta legge!

“The Ruling Re-“ ci proietta in un tempo auspicabilmente vicino in cui le parole che iniziano con RE- non sono sconosciute ai più ma sono una pratica dominante, consolidata! Un approccio globale che ci fa vedere la terra che ci ospita e le persone che abbiamo accanto non come elementi funzionali al nostro arricchimento individuale ma come parte dello stesso organismo che vuole vivere e non sopravvivere. Sotto questo nome e con questi pensieri da condividere, I.T.S. Garbin organizza un ciclo di incontri dedicati alla consapevolezza di quanto i “RE-“ siano fondamentali anche e soprattutto nel mondo del Fashion.

Ci vedremo coinvolti l’1 dicembre per il primo evento in programma: racconteremo l’esperienza del nostro laboratorio di sartoria alternativa, IDA TESS LAB: cosa significa lavorare con tessuti di recupero e come cambiano i processi produttivi? Cosa vuol dire avere come primo obiettivo la valorizzazione di ciascun collaboratore della squadra?

A seguire il workshop di DESIGN STUDIO WRAD, il 20 di dicembre, darà a tutti i partecipanti l’opportunità di acquisire la consapevolezza e gli strumenti necessari per comprendere lo status quo non sostenibile dell’industria della moda e come metterlo in discussione.

Questo percorso si rivolge agli studenti dell’I.P.S. Garbin e agli studenti del terzo anno delle scuole secondarie di 1° grado impegnati ora a scegliere il loro successivo percorso di studi; il tema si svilupperà ulteriormente nella seconda parte dell’anno grazie a una serie di lezioni entro il percorso di educazione civica, finalizzate al restyling di capi di abbigliamento in chiave sostenibile e creativa, con concorso finale.

Entrambi gli appuntamenti verranno registrati e saranno disponibili sul canale YouTube della scuola.

Ida Tess… è ora di far festa!

A un anno dall’apertura del nostro laboratorio di sartoria, finalmente festeggiamo con un pomeriggio pre-natalizio tutti insieme! Come in tutte le feste degne di questo nome, più saremo e più ci divertiremo! Ti va di partecipare? Confermaci la tua partecipazione indicandocelo in questo breve form.

Alcune informazioni:

Ci troviamo in sartoria, Via J.F. Kennedy 19, sabato 3 dicembre a partire dalle 15.30 fino alle 19. L’evento è in collaborazione con la Scuola Materna San Gaetano di Motta di Costabissara, che con un piccolo contributo alla consumazione delle sue cioccolate e vin brulé sosterrà le iniziative per i bimbi della scuola. E dalle 17.30 alle 18.30 musica live con la partecipazione straordinaria di contrabbasso, chitarra e clarinetto degli Anita Swing Band!

Per qualsiasi info contattaci su whatsapp al numero 353 3844770 o all’indirizzo email info@parcodellestagioni.it.

Non vediamo l’ora di festeggiare insieme.

Le Sorelle di Via dei Ciliegi, la nuova linea Metamorfosi e i prossimi appuntamenti!

“Siamo la somma delle persone che incontriamo”. L’hanno detto in tanti e lo confermiamo anche noi, che in questo percorso abbiamo la fortuna di incontrarne di straordinarie. E siamo pure chi non abbiamo incontrato ma che ha vissuto in questo luogo e ha scritto la sua storia… storia che grazie a un puzzle di ricordi stiamo ricostruendo pian piano.

Di storie che intersecano la nostra ce ne sono tante e oggi ce n’è una in particolare: quella delle 3 sorelle di Via dei Ciliegi. Le abbiamo conosciute per il tramite della nipote Lucia e con loro imbastiamo lunghi dialoghi immaginari ogni volta che siamo in contemplazione dei capi bellissimi da loro stesse realizzati a mano, e che abbiamo recuperato dai loro armadi.

Da questo piccolo tesoro che Lucia ci ha affidato è nata l’opportunità di aggiungere uno spazio nel nostro negozietto di Via Kennedy a Costabissara, dedicato ai capi trasformati! Per ora sono giacche, di ottima fattura, a cui un cambio creativo di maniche, collo e bottoni ha dato nuova vita e uno sprint contemporaneo.

Ma chi erano le 3 sorelle di Via dei Ciliegi?

Maria, Lelia e Margherita! Unite da sempre e coinquiline per la vita. Indipendenti e ben organizzate: Maria, “the boss!”: sarta-capo produzione in Belfe. Lelia, economa del trio, dedita alle faccende domestiche. E infine Margherita che lavorava per Viaro, storica azienda di cappelli di Marostica; la più sognatrice e un pò sfaccendata 🙂 Gli uomini?! “Eh valà… che senza si sta bene lo stesso!”. Le tre sorelle nel giro di una decade hanno lasciato questa terra e dal 2020 i loro abiti sono stati in attesa di una degna destinazione. Grazie a Lucia, eccoli da noi!

Qui sotto una prima piccola selezione di “Giacche Metamorfosi”, prodotte per una strana magia del tempo da Maria, Lelia e Margherita con il tocco di stile di Ida Tess!

Queste giacche e molto altro saranno in Piazza dei Signori a Vicenza il prossimo sabato per Unico il Mercatino del Fatto a Mano! E con loro ci saremo anche noi… passi a trovarci? 

Fidati che  quel giorno in giro non ci sarà niente di meglio da fare, ci siamo informati. Ma metti che sei partito per un meraviglioso weekend o peggio se quel giorno ti vai a sposare e non riesci proprio a passare, ci possiamo vedere anche:

  • Sabato 29 ottobre in piazza Castello (VI) (Festa di Halloween)
  • Sabato 19 novembre in piazza S.Lorenzo / corso Fogazzaro (VI) (Festa degli Alberi)

…oppure dal lunedì al venerdì nel nostro angolo di mondo in Via Kennedy 19 a Costabissara, giusto davanti alla sartoria di Parco delle Stagioni, con questi orari: 9-13 e 14-18.

Divise stellate! Ida Tess per Garibaldi Vicenza

Se a maggio di quest’anno ci eravamo dedicati a barman e camerieri del bistrot al piano terra dell’illustre “Garibaldi”, ristorante in Piazza dei Signori a Vicenza, i mesi di agosto e settembre ci hanno visti impegnati in un progetto meraviglioso e complesso: vestire i camerieri al piano superiore. Lassù regna incommensurabile “Matteo Grandi in Basilica”, il ristorante gestito da Matteo Grandi, stella Michelin, ed Elena Lanza.

Su spunto di Matteo ed Elena abbiamo sviluppato una proposta che suona al contempo locale ed esotica, tradizionale e contemporanea. E certamente preziosa: abiti in raso, di taglio indiano, fatti su misura da Rabee, finemente decorati con tratti in oro.

La nostra grande squadra si è dedicata a reperire il materiale, studiare il modello, realizzarlo con cura e poi renderlo unico e irripetibile anche grazie all’aggiunta dei disegni su stoffa di Clara Sartori, giovane artista vicentina.

“Questi abiti…

Volano lontano, verso l’oriente. L’India, la sua cultura, le spezie. Di ritorno da quel suo viaggio Matteo incontra Elena. L’inizio.

Si radicano con forza nella cultura del luogo, di cui celebrano Palladio e la vicentinità. La Basilica in sezione, le statue sulla terrazza tratteggiate come se uscissero da un sogno, i pensieri rivolti a Palladio da letterati e architetti.

Esprimono il talento di una giovane artista. Clara Sartori, vicentina di 19 anni. Di poche parole, con un mondo interiore tanto etereo ed elegante come quando danza sulle punte, quanto viscerale e in rivoluzione.

Parlano la lingua universale della gentilezza, verso le persone e il pianeta.Sono stati creati da Rabee e Liliana, i sarti di Parco delle Stagioni Impresa Sociale, assieme a un gruppo entusiasta di volontari e professionisti. Con la loro attività hanno scelto di aprire una nuova via nel mondo del “tessile sartoriale”, mettendo al centro la sostenibilità e la responsabilità sociale. Una filosofia che si esprime attraverso i manufatti in tessuto e nella cura delle relazioni.”

Una sartoria per il “su misura” a Costabissara

Che ci sia un posticino speciale in Via Kennedy 19 dove da stoffe bellissime messe da parte nascono capi e accessori unici…. ormai questo i bissaresi lo sanno! Che qui si realizzino anche capi su misura, a partire dall’idea del cliente, questo forse lo sanno ancora in pochi. Ma lo sa bene chi ci ha già testati e che questi abiti li ha sfoggiati con soddisfazione.

Ecco Barbara ad esempio, pronta con il suo nuovo vestito per un aperitivo in festa!

I nostri sarti, Rabee e Liliana, non vedono l’ora di mettere in moto le loro magiche macchine per cucire e realizzare giusto giusto quello che fa al caso delle nostre clienti e dei nostri clienti. E assieme ai sarti c’è chi può consigliarti il tessuto migliore, il modello più adatto per valorizzarti, quali speciali dettagli aggiungere per rendere unico e irripetibile quello che già unico nasce, perché è “su misura”, e si sa… “come te non c’è nessuno, tu sei l’unico al mondo!“; perché salta fuori da un posticino dove si lavora bene e si cerca sempre di dare il giusto peso alle cose e il maggior valore a quelle giuste, dove si sorride e si ha voglia di crescere insieme.

Quando passare e come contattarci? Dal lunedì al venerdì, 9-13 e 14-18, in via Kennedy 19, Motta di Costabissara. Prendiamo appuntamento così siamo sicuri di essere a tua completa disposizione! +39 353 3844770. Chiamaci o scrivici a questo numero anche se vuoi solo saperne di più.

Yoga educativo al Parco delle Stagioni: la festa!

Che bella data il primo settembre, è un giorno che ha il sapore della fiducia nella ripartenza! In vacanza ci eravamo ripromessi… “appena torno riprendo anche qualche bella attività che possa dare il ritmo giusto alle mie giornate”. Ed eccoci a settembre! Iniziamo?

Questo primo settembre è stata una data importante anche al Parco delle Stagioni. Il team dei ‘4 moschettieri’, Sara, Nicola, Valentina e Alessandra, è stato coinvolto nell’organizzazione di un evento con i bambini medi e grandi della scuola materna San Gaetano di Motta, e i loro genitori. È stato l’evento di chiusura del ciclo di appuntamenti: “lo Yoga Educativo in armonia con la natura dell’orto e del parco”.

Avevamo promesso ai nostri ospiti che per festeggiare la conclusione del progetto avremmo giocato tutti insieme al parco. C’erano solo poche condizioni da rispettare: divertirsi, tornare bambini per gli adulti e per i bambini essere semplicemente loro stessi… e noi genitori ci saremmo elevati al loro livello di spontaneità.

La festa, da evento di chiusura di un ciclo, si è trasformata in un bellissimo momento di apertura di un nuovo anno scolastico in allegria.

Ci sono state molte sorprese, come la pioggia… è arrivata giusto un’ora prima del nostro appuntamento, puntualissima, peccato non fosse stata invitata anzi, scongiurata. Dopo una certa irritazione iniziale, dopo tanto lavoro, abbiamo assaporato le gradevoli opportunità che il maltempo ha generato.

Abbiamo testato la tenuta dei nervi del team: nessuno di noi ha dubitato che la pioggia avrebbe fatto saltare la festa! Abbiamo sentito la felicità portata dai bambini e dai genitori, che nonostante la pioggia sono arrivati gioiosi e determinati a divertirsi: un vero esempio di coraggio, i nostri eroi. E, cosa non da poco, la pioggia e il vento hanno anche allontanato le zanzare!

Una grande soddisfazione la vista all’orizzonte di tanti ombrellini colorati che saltellanti si avvicinavano al parco. Sarà stata la loro energia a far cambiare idea alle nuvole, che hanno saggiamente deciso di trasformare la pioggia battente in un cielo grigio azzurro, facendoci provare la sensazione di essere quasi magici.

La festa è stata un autentico momento di svago, di leggerezza e risate. I bambini si sono riabbracciati, hanno corso e giocato a perdifiato; noi adulti abbiamo accettato di ripescare in qualche angolino del nostro cuore un po’ di anima fanciullesca per volare sull’onda delle attività proposte, seguendo il metodo dello yoga educativo.

La sigla di apertura dei nostri incontri con la canzone ‘Per fare un fiore’ ha dato l’avvio, abbiamo fatto un po’ di conoscenza in cerchio e poi ci siamo scatenati in giochi a coppie, genitore bambino. Abbiamo fatto un lungo trenino per raggiungere la zona dove ci saremmo rilassati, diventando un albero del parco con lunghe radici e colorato. “Immaginate un parco con alberi secolari di diversi colori: giallo, viola, verde e rosso, azzurro, arcobaleno, arancione, fucsia…” Ci siamo connessi al mondo degli alberi con un abbraccio e abbiamo scelto una foglia-parola appesa su un cipresso calvo: che bella sorpresa scoprire che le parole erano proprio quelle giuste per noi.

Alla conclusione delle attività ci siamo rifocillati con un aperitivo e i bambini hanno corso, inesauribili, nel parco e fra i noccioli.

Quanto entusiasmo, abbiamo ricevuto, tanti ‘Grazie’. Noi del Parco delle Stagioni rivolgiamo un GRAZIE di cuore a chi ha partecipato, mettendosi in gioco e affrontando la pioggia iniziale con entusiasmo! GRAZIE ai bambini che ci hanno sostenuto, partecipando con la giusta energia in ogni fase dell’attività; la loro capacità di stare tranquilli durante le pratiche del rilassamento e del massaggio stesi sui tappetini è stata una vera sorpresa per qualche genitore… sapevamo che sarebbe stato un evento di piacevoli sorprese!

Un GRAZIE immenso alla maestra Federica che ci ha scelti per collaborare con la scuola, che ci supporta con entusiasmo e saggi consigli, li conosce bene i suoi bambini e pensa solo al loro benessere.

Un GRAZIE al Parco delle Stagioni che ci offre un luogo salutare, verde e protetto per farci rigenerare.

E BUON AVVIO Di SCUOLA A TUTTI, CI VEDIAMO PRESTO! Yogheremo al parco e in orto vivendo splendide avventure.

Aggiornamenti di luglio: tra mezzi a motore, forni multifunzione, stoffe che prendono forma e molto altro ancora

Buon Ferragosto!

Questi aggiornamenti iniziano con un cenno alla Super Quark, utile a chi come me si sta chiedendo per la prima volta il perché di questo nome – e mentre copio incollo penso a chi, di nome Piero, l’avrebbe raccontato in modo ben più avvincente di così! È una festività di epoca romana: “il termine deriva dal latino Feriae Augusti, periodo durante il quale i romani si astenevano dai raccolti. Il nome significa «riposo di Augusto», in onore di Ottaviano Augusto, da cui prende il nome il mese di agosto”.Così mi domando se facciamo bene, proprio oggi, a raccogliere pomodori! Ma l’orto è carico e le pance in festa ne approfittano!

Tra un aperitivo e l’altro in questo tuo meritato relax con tramonto assolato, a te qualche notizia su quel che di bello e incoraggiante sta accadendo da queste parti!
1. Motori rombanti

La prima notizia ha 4 ruote e un’ampia cabina! È il nostro “nuovo” furgone usato, presto in circolazione su queste strade! Pare notizia di poco conto ma per noi è un grande passo avanti: non giocheremo più a Tetris per far stare l’occorrente per un mercatino in due auto, potremo agevolmente ritirare stoffe di recupero per la sartoria senza tornare a casa con rotoli e pezze sotto il sedere del passeggero… ma soprattutto potremo immaginare molte altre attività che si concretizzeranno presto, assieme alla sede di Motta (quella splendida Villa, la Signora, che com’è giusto si gode senza fretta questo percorso di ritorno alla vita).
Daniela e il nuovo furgone

2. Una cucina all’orizzonte

La seconda notizia spunta fuori a Thiene, dove in Extra Cooking Systems in questi giorni si stanno concludendo gli accordi per la fornitura della futura, bellissima cucina di Parco delle Stagioni. Voilà Alessandro, socio dell’impresa sociale, intento a saperne di più, prossimo capitano di uno spazio full optional per la trasformazione alimentare, a servizio della Bottega Al Parco!

3. “Orto a Scuola” avanti tutta

Qualche giorno fa attorno al tavolo all’ingresso della sartoria si sono raccolti in conclave i membri del super team per “un orto a scuola”, progettando la prossima stagione di incontri con i bambini della Scuola Materna San Gaetano di Motta di Costabissara. Tra tante novità che non vediamo l’ora di mettere in campo, la più ghiotta è Valentina… valente componente del gruppo, senza ombra di dubbio! Eccola all’opera assieme ai veterani Alessandra e Nicola.

4. Cuochi chic con Ida Tess

…ultimo progetto in sartoria? I grembiuli personalizzati per ERBE SRL, locale davvero giusto in Piazza delle Erbe a Vicenza. Cercavano abbigliamento funzionale per i cuochi, che fosse in tinta con l’arredamento da poco rinnovato. Così si sono rivolti a noi! 

E nel mentre che un progetto si conclude, uno nuovo si fa avanti! Quali fantasticherie in evoluzione si nascondono dentro a questi porta abiti, in uscita da “Garibaldi Vicenza”? Un attimo di suspense e ci aggiorniamo presto per svelare il segreto. 

Ancora Buon Ferragosto!

Sara e il gruppo di Parco delle Stagioni

Aggiornamenti di luglio: spizzichi su orto, ristrutturazione e sui prossimi eventi!

Buon inizio settimana, assecondando questa condizione stagionale di caldo che intrappola i pensieri, vi lascio alcuni aggiornamenti un pò scuciti: spizzichi di orto, ristrutturazione, sartoria e degli eventi di questa settimana!

1. Buoni segnali dall’orto

Memori della scarsa produzione di pomodori dello scorso anno, osserviamo fiduciosi quelli che stanno facendo capolino… pare che quest’anno sarà un successo! Sempre una certezza i meloni, invece, così dolci e profumati. Certo è un orto ancora in sperimentazione e terreno di apprendimento per noi, ortolani in erba… la prospettiva è renderlo produttivo non appena la sede ristrutturata ospiterà una cucina per trasformare questi frutti della terra, poi a disposizione per acquisti nella futura Bottega Al Parco.

2. Frutteto che sboccia

In barba alla siccità, le piante del brolo scoppiano di vita e mostrano al mondo i loro fiori e i loro frutti. Melograni, alberi di susine e gocce d’oro rifulgono di colore, mentre i noccioli, caparbi e resilienti, si radicano per potersi presto esprimere con le loro delizie.

3. Ruspe all’opera

Procedono i lavori nella barchessa della villa, si rifondano i pavimenti per assicurarne la stabilità di qui all’eternità!

4. Sartoria in mostra

Grazie ai prossimi eventi di questo mese dalle parti di Bassano potremo incontrare altre persone e raccontare il nostro progetto di recupero di tessuti di alta qualità, trasformati in pezzi unici.

  • Mercoledì 20 luglio dalle 17.30 saremo ospiti delle ragazze di Brioche Handmade, nella loro barchessa in Angarano 88, Bassano del Grappa, per gli aperitivi del mercoledì in collaborazione con Al Querto. Entrata libera!
  • Sabato 23 dalle 18 alla mezzanotte torniamo a Bassano per il mercatino del fatto a mano del Lumen Festival. Ci troverete in Villa Angaran San Giuseppe! Qui maggiori informazioni.

5. Parco in Musica

E per chiudere la settimana in bellezza, la mattina di domenica 24 luglio il nostro parco ospiterà il Bebèethoven! Si tratta di una rassegna di brevi concerti organizzata da Pantarhei Vicenza dedicati a bambini da 1 a 5 anni e ai loro accompagnatori. Tutte le informazioni e il form per iscriversi qui: https://app.nowr.in/events/1543304

Buona giornata e alla prossima!

Sara
Parco delle Stagioni SRL Impresa Sociale

Prossimi appuntamenti con Ida Tess!

Primo giorno d’estate ma metti il meteo e gli appuntamenti che ci aspettano, ci sentiamo già a stagione inoltrata, torrida come non mai!

Dopo la bella esperienza della “Festa Solstizio d’Estate” lo scorso weekend, ora ci aspetta il Lumen Festival allo Spark di Torri di Quartesolo, giovedì 23 e venerdi 24 giugno dalle 17 in poi. Saremo presenti con i prodotti della nostra sartoria… quelli già rodati e qualche nuovo modello appena sfornato per arricchire di stile le prossime giornate al mare.

Sarà l’occasione per farti vedere come stiamo lavorando, per due chiacchiere sul progetto più esteso di restauro della sede, se vorrai, e delle altre attività che partiranno (un progetto biblico che sta iniziando a farci scorgere un pò di luce!)

Sull’onda dell’entusiasmo per le cose belle della settimana appena trascorsa, mi sembra il momento giusto per dirti che abbiamo senza dubbio una buona stella che ci accompagna. Perché non è scontato che così tanta gente abbia il piacere di darci il suo supporto! A partire da chi parla di noi con entusiasmo, a chi si offre di condividere la sua esperienza per aiutarci a superare gli ostacoli, a chi passa a trovarci con il sorriso e ci dice che “andiamo forte”! Grazie infinite.

Alla prossima!

Sara

  • 1
  • 2
  • 5

Parco delle Stagioni SRL Impresa Sociale: stradella Nh Donà snc, 36030 Motta di Costabissara (VI) – Unità Locale: Via Kennedy, 19, 36030 Motta di Costabissara (VI) – P IVA e CF: 04370200240 – Cap. Soc 10.000 € i.v.

In collaborazione con Al Brolo APS.

I lavori di rivalorizzazione della sede sono un progetto di Officina27 S.r.l.